SGUARDI SOPRA LE MURA. Lettere d’amore da una città sotto assedio.

Un atelier di scritture epistolari dalle nostre vite sotto l’assedio del virus. Per guardare sopra le mura della costrizione, riconoscere i volti amici nonostante le distanze, reincontrare gli affetti lontani, rievocare i luoghi che abbiamo amato, scrutare l’orizzonte futuro e prendere il largo. Scriveremo alternando momenti di riflessione in un clima informale e accogliente, alle…

La guerra c’era prima. Ora è una tregua.

Il virus e’ il nemico, i medici e gli infermieri sono al fronte, siamo assediati, l’economia e’ quella di una guerra, ci servono armi sempre piu efficienti per vincere questa battaglia, dobbiamo difendere la trincea ad ogni costo. Perché la metafora piu utilizzata per descrivere quello che sta accadendo con la pandemia e’ quella bellica?…

I CONFINI DEL MONDO. Se il virus ci apre gli occhi.

Guardando la mappa della Cina scattata dalla Nasa prima e dopo l’epidemia del coronavirus e tratte da questo articolo: https://www.repubblica.it/ambiente/2020/03/01/news/effetto_coronavirus_la_nasa_in_cina_lo_smog_e_diminuito249972530/ref=fbpr&fbclid=IwAR2_BxKfzueNWrSnlkna6KqkkV2l5TAFnQ5jrdhzjWR3FL7QHk7HJSMf81o,  ne sono impressionato. In poco piu di un mese dall’espansione dell’epidemia del coronavirus, un microscopico organismo, impercettibile alla vista ha potuto piu di ogni decreto, ogni politica, ogni movimento ecologista e ambientalista e di tutte…

RIANIMATORI DI MEMORIE. Diario di un workshop di tecniche autobiografiche e narrative nella relazione di cura

Immagini, parole, di-segni dal seminario presso la coop. soc. Ruah di Bergamo.  Il seminario RIANIMATORI DI MEMORIE, si è svolto nel corso di due giornate intensive 7 e 21 dicembre 2019, coinvolgendo 15 operatori che operano professionalmente nei servizi della cura sociale, educativa, sanitaria tra cui: infermieri, educatori, psicologi, pedagogisti, medici, animatori culturali,  finalizzato ad…

FIN SULLA SOGLIA. Storia di un abuso e una resurrezione

Talvolta le persone escogitano soluzioni imprevedibili e creative nell’affrontare i drammi della loro esistenza,   trasformandoli addirittura in possibilità di cura per gli altri. Quando questa trasformazione avviene, sebbene il passato non si possa cancellare, si modificano emozioni e  sentimenti  vissuti e anche la sofferenza provata diviene più accettabile ed anzi occasione di riscatto.