SCRITTURE IN CATTIVITA’. Animare gruppi narrativi sul web durante la quarantena.

Da alcuni anni animo atelier e gruppi di scrittura autobiografica e di narrazione di sé. Vi prendono parte persone con differenti motivazioni, provenienza, opportunità che trovano nella scrittura una occasione di conforto nell’attraversare  un momento di fragilità esistenziale come un lutto, una malattia, un sentimento di scoramento, oppure semplicemente interessate a sperimentare il piacere di…

Scrivere di sè e con gli altri. 2 Atelier di autobiografia on line.

Riconosciamolo, si scrive specialmente per essere ricordati e per ricordare, per vincere dentro di sé l’amnesia, il buco grigio del tempo. Affidarsi alla pagina, come alle bende e ai balsami la mummia d’un faraone, non conosco altro modo che consenta il miracolo del Bis, il bellissimo Riessere. (Gesualdo Bufalino) Nei mesi di Maggio e Giugno…

DAL GUSTO IN BOCCA AL GUSTO DI VIVERE. Storie che (mi) nutrono

Un webatelier di scrittura  simbolica e commensale  tramite zoom, per chi ha fame di parole succulente con cui condire la propria vita. Per una poetica della bellezza da apparecchiare ogni giorno e dal luogo più nutriente della casa: la cucina! Ogni incontro è strutturato in questo modo: un momento di scrittura sensoriale secondo uno stimolo…

SGUARDI SOPRA LE MURA. Lettere d’amore da una città sotto assedio.

Un atelier di scritture epistolari dalle nostre vite sotto l’assedio del virus. Per guardare sopra le mura della costrizione, riconoscere i volti amici nonostante le distanze, reincontrare gli affetti lontani, rievocare i luoghi che abbiamo amato, scrutare l’orizzonte futuro e prendere il largo. Scriveremo alternando momenti di riflessione in un clima informale e accogliente, alle…

La guerra c’era prima. Ora è una tregua.

Il virus e’ il nemico, i medici e gli infermieri sono al fronte, siamo assediati, l’economia e’ quella di una guerra, ci servono armi sempre piu efficienti per vincere questa battaglia, dobbiamo difendere la trincea ad ogni costo. Perché la metafora piu utilizzata per descrivere quello che sta accadendo con la pandemia e’ quella bellica?…