L’EMOZIONE DI IMPARARE! DIDATTICHE TRASFORMATIVE PER INSEGNANTI CURIOSI.

LA MIA MATERIA. Insegno da diversi anni Pedagogia Sperimentale  al corso di laurea per Educatori Professionali Sanitari presso la Facoltà di Medicina all’Università Statale di Brescia. Il mio insegnamento è intitolato: L’arte della cura educativa. Linguaggi, relazioni, cambiamenti. Questo è il programma del mio corso . La materia intesa come disciplina specifica di insegnamento è per quanto mi riguarda, un pretesto; il focus non è infatti sulla metodologia o sulla tecnica ma sempre sulla cura della relazione con gli studenti e sulle condizioni di apprendimento. E’ questa che costituisce la vera ‘disciplina’ di insegnamento trasversale ad ogni sapere e affinarla, credo, sia compito di ogni buon insegnante.

LE DOMANDE che guidano il mio approccio didattico sono: come si impara a diventare educatori? Come si affina ed esercita l’arte della relazione educativa? Quali didattiche e metodologie possono aiutare e stimolare apprendimenti che coniughino dimensioni biografiche, esperienza di vita e cornici teorizzanti in modo utile e stimolante per i futuri professionisti dell’educazione? Come incrementare in generale motivazioni e disponibilità ad apprendere nei miei allievi?

I MIEI STUDENTI sono prevalentemente giovani adulti, soprattutto donne, con alcune eccezioni. Non è raro infatti che ai corsi partecipino persone più su d’età che decidono di riorientarsi in un nuovo percorso formativo e di vita per arricchire le proprie competenze anche in seguito a piccole/grandi rivoluzioni professionali. Solitamente la presenza di questi studenti ‘agè’ è una grande occasione di arricchimento per il resto del gruppo classe che tendo a valorizzare e apprezzare.

GLI SBOCCHI PROFESSIONALI il corso di  laurea in educatore professionale sanitario  (Classe di laurea: L/SNT2 – Classe delle lauree in Professioni sanitarie della riabilitazione, ex legge 26 febbraio 1999, n.  42 ) forma professionisti che opereranno in servizi sociali, educativi, pedagogici a contatto con minori, disabilità , adulti in formazione,  emarginazione, scuola, anziani, immigrazioni forzate, famiglie,  donne e bambini vittime di violenza, genitorialità, area della salute mentale e psichiatria, e così via.

LE CORNICI  SCIENTIFICHE cui mi rifaccio sono l’approccio sistemico, la pedagogia composizionale, il costruzionismo sociale, la scrittura autobiografica, l’apprendimento trasformativo e ormai, sempre di più, i linguaggi estetici e artistici che intrecciandosi  con il pensiero riflessivo offrono formidabili e stupefacenti possibilità di apprendimento.

IN QUESTO SPAZIO del mio sito troverai le mie lezioni riassunte per sommi capi. Proverò a farti assaggiare un po’ del mio lavoro di insegnante e della passione che lo anima e  raccontarti cosa accade in aula.  Se vorrai scrivermi per dirmi che ne pensi, sarà per me una straordinaria possibilità di confronto e ulteriore apprendimento, dunque: grazie sin da ora!

UN ULTIMA COSA: la didattica che propongo è prevalentemente esperienziale e laboratoriale. Significa che non faccio lezione dalla cattedra in modo frontale. Trovano perciò grande spazio il lavoro in piccoli gruppi, le attività di ricerca sul campo o in salotto o in cucina (!), la realizzazione di manufatti estetici, il pensare insieme ad alta voce, la teorizzazione dell’esperienza, il gioco, l’osservazione e l’espressione corporea. Buona visione!

Le immagini sono tratte da L.Serafini “Codex Seraphinianus”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.